0 0
Fricandò

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Fricandò

Specialità tipica dell'astigiano, nata dalla consuetudine dei macellai di conservare scampoli di tagli e rifiniture, per poi utilizzarli a pezzetti.

Directions

In una casseruola fate rosolare burro e olio, insieme al pesto di lardo, prima di aggiungervi i pezzetti di carne, aromatizzando il tutto con spicchi di aglio schiacciati e rosmarino tritato che, dopo aver dato l’odore, andrete a togliere. Mescolate frequentemente in cottura, prima di inumidire con aceto, lasciando evaporare. 
A questo punto aggiungete in padella il trito realizzato con sedano e carota e il porro affettato, salando a piacere e a fiamma bassa, facendo appassire le verdure, prima di bagnare con vino rosso e aggiungere un paio di mestoli d’acqua calda; coprite e portate a cottura in circa un paio di ore.
Durante la stessa pulite e tagliate a pezzetti le patate, alle quali andrete ad unire le cipolline mondate, per poi aggiungere il tutto a quanto in pentola, dopo circa un’oretta, quando si è a metà cottura circa. fatto questo, assaggiando, salate il necessario e attendete la cottura.
Servite i commensali il Fricandò ancora fumante.

Varianti

Alcune preparazioni preferiscono l’utilizzo, come erbe profumate, di alloro e salvia.
Non mancano, infine, le ricette che contemplano l’uso di un sugo contenente salsa di pomodoro o concentrato, allungato in qualche dita di brodo.

(Visited 93 times, 1 visits today)

eligioso

viandon-polenta
previous
Viandon (Polenta)
Salpicon
next
Salpicon

Add Your Comment